Le biblioteche degli ordini professionali: il caso genovese

Autori

DOI:

https://doi.org/10.2426/aibstudi-12012

Parole chiave:

professional associations, private libraries, specialized libraries

Abstract

L’analisi delle biblioteche ordinistiche genovesi offre l’opportunità per ricentrare l’attenzione nei confronti delle biblioteche specializzate private. Le collezioni librarie degli ordini professionali sono costituite da patrimoni bibliografici spesso sottovalutati e/o non sfruttati che, nella maggior parte dei casi genovesi, sono andati dispersi. Il contributo fa emergere le criticità di una gestione non professionalizzata e poco consapevole del valore rappresentato dai materiali documentari di specifico indirizzo sedimentatisi nel tempo. Al contempo, si valutano le potenzialità che simili raccolte librarie potrebbero esprimere nelle reti documentarie locali e nazionali.

Downloads

I dati di download non sono ancora disponibili.

Biografia autore

Valentina Sonzini, Università di Genova

Docente a contratto DAFIST e DIRAAS

Downloads

Pubblicato

27.04.2020

Come citare

Sonzini, V. (2020). Le biblioteche degli ordini professionali: il caso genovese. AIB Studi, 59(3). https://doi.org/10.2426/aibstudi-12012

Fascicolo

Sezione

Temi e analisi