Le professioni per le biblioteche accademiche di ricerca

Autori

  • Maria Cassella Università degli studi di Torino
  • Paola Gargiulo CINECA
  • Pierfranco Minsenti Università IUAV di Venezia
  • Maddalena Morando Politecnico di Torino
  • Ellis Sada Università Cattolica del Sacro Cuore
  • Liliana Gregori Università Cattolica del Sacro Cuore
  • Paolo Sirito Università Cattolica del Sacro Cuore

DOI:

https://doi.org/10.2426/aibstudi-8876

Abstract

La sezione "Note e discussioni" di questo numero di AIB studi offre una prima riflessione sui profili professionali emergenti nella biblioteca accademica di ricerca. I quattro contributi di Sada, Sirito e Gregori, Morando, Minsenti e Gargiulo – preceduti da una nota introduttiva di Maria Cassella sul nuovo ruolo della biblioteca accademica di ricerca – esplorano alcuni di questi profili professionali a partire dagli interventi presentati in occasione di un seminario di studio organizzato a Roma nel novembre 2012.
Ellis Sada, Liliana Gregori e Paolo Sirito affermano la necessità che gli operatori di biblioteca a tutti i livelli non si limitino più soltanto a un ruolo passivo nel ciclo della conoscenza (selezione, acquisizione e distribuzione dei contenuti) ma diventino parte attiva del ciclo stesso. Maddalena Morando analizza la figura del repository manager, il cui compito consiste nella pianificazione e gestione dell'Institutional Repository (IR) come vetrina della produzione scientifica di ateneo, e cerca di calare le buone pratiche internazionali nella realtà universitaria italiana. Pierfranco Minsenti ci parla invece del coordinatore dei servizi informativi online (o responsabile della gestione di un portale). Il portale, inteso non come semplice piattaforma tecnologica ma come servizio, presuppone infatti una nuova e più stretta integrazione tra attività di back-office (gestione dei sistemi, creazione di metadati, gestione delle risorse elettroniche ecc.) e di front-office (fornitura di documenti, assistenza nell’accesso alle risorse elettroniche). Per finire, Paola Gargiulo delinea le competenze umane e professionali richieste all'electronic resources librarian, il bibliotecario addetto all'acquisizione, gestione, manutenzione, organizzazione e accesso delle risorse informative elettroniche.

Downloads

I dati di download non sono ancora disponibili.

Downloads

Pubblicato

23.04.2013

Come citare

Cassella, M., Gargiulo, P., Minsenti, P., Morando, M., Sada, E., Gregori, L., & Sirito, P. (2013). Le professioni per le biblioteche accademiche di ricerca. AIB Studi, 53(1). https://doi.org/10.2426/aibstudi-8876

Fascicolo

Sezione

Note e discussioni